Essere e fare Acli in tempi di pandemia

Durante la fase di emergenza della pandemia le Acli non sono state a guardare ma hanno messo a disposizione di chi aveva bisogno le loro capacità e risorse. Ne sono venute esperienze inedite che meritano di essere conosciute e valorizzate per l'impegno generoso e intelligente degli operatori e dei volontari coinvolti.

Ora, di fronte alle conseguenze economiche e sociali del Covid che ricadono specialmente sulle fasce deboli, intendiamo aprire uno spazio di riflessione sui bisogni che ci arrivano dal territorio per capire quali sono le priorità da affrontare e qual è il lavoro sociale che ci è richiesto in questo momento.

Nella tavola rotonda del 13 luglio alle 17.30 presso la sede di Cremona, faremo un primo passo per tessere un pensiero comune sui problemi che abbiamo di fronte, sulle energie, le competenze e le strategie necessarie per fare la nostra parte dentro l'attuale situazione di sofferenza sociale.

Tavola rotonda: Essere e fare Acli in tempi di pandemia. Esperienze, pratiche sociali, progetti e reti territoriali

Introduzione di Bellani Carla, presidente Acli provinciali
Intervengono:
Ziletti Gianbattista, direttore Patronato
Perna Maria Cristina, direttore Acli Service
Berettini Franco, presidente Aval
Zavaglio Andrea, presidente Fap
Platè Mauro, referente Acli nella rete Cremona aiuta
Alberto Fusar Poli, per il Circolo di Crema
Enzo Iacchetti, presidente Circolo di Cornaleto

Per seguire l'incontro sulla piattaforma zoom scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Download allegati:

5x1000"

 

Iscriviti alla newsletter

Vai all'inizio della pagina