Casa Vuoi? Progetto di mediazione abitativa tra proprietari e inquilini

casa vuoi?

Progetto di mediazione abitativa tra proprietari e inquilini promosso dal Comune di Crema in collaborazione con Acli Crema, Caritas Diocesana Crema e CONFAPPI Cremona.

Nasce all’interno del terzo Piano di Zona, che individua nella problematica abitativa l'area prioritaria nella quale sviluppare azioni di corresponsabilità sociale, intercettando condizioni di vulnerabilità economia e relazionale: la problematicità del tema casa oggi non riguarda più esclusivamente soggetti e famiglie che già vivono condizioni di difficoltà, ma coinvolge larghe fasce di popolazione anche al di fuori della tradizionale utenza dei servizi sociali.

Da situazioni di crisi vera e propria (sfratti esecutivi per mancato pagamento dei canoni di locazione) a situazioni di conflittualità a volte latente (tra proprietari e inquilini per la difficoltà nei pagamenti, tra coinquilini, tra inquilini morosi o sfrattati e gli enti pubblici per l'incremento della domanda e l'impossibilità di soddisfare il bisogno casa con alloggi ERP): il progetto si pone i seguenti obiettivi:

  • superare la cultura della diffidenza da parte dei proprietari degli immobili verso certi target di persone, economicamente deboli o con difficoltà personali sul piano della capacità di conduzione/gestione della casa;
  • sostenere percorsi di inserimento abitativo con azioni di supporto, accompagnamento educativo, mediazione e monitoraggio;
  • dotarsi di strumenti e strategie nuove (es. credito agevolato, fondo garanzia, fideiussione...);
  • ricercare e alimentare risorse non solo di tipo economico.

Attualmente Casa Vuoi? si rivolge esclusivamente ai cittadini del Comune di Crema.

Dal 2015 le Acli di Crema sono impegnate in Abitare responsabile, un progetto collaterale a Casa Vuoi?, promosso dal comune di Cremona in partnership con il comune di Crema e la Caritas; tale progetto mette a disposizione dei cittadini del Comune di Crema gli strumenti del fondo di garanzia e del fondo microcredito per la situazioni di difficoltà abitativa.

Contatti:
per informazioni e appuntamenti tel 0373250064 INTERNO 7

Notizie abitare

Sondaggio sulla condizione abitativa nella città di Crema

C’è tempo fino al 15/12/2020 per rispondere al sondaggio online, cui è possibile accedere dal seguente indirizzohttps://tinyurl.com/cremabitare Con il programma 6 della coprogettazione il Comune di Crema ed ATS Impronte Sociali sono congiuntamente impegnati nell’ambito dei servizi abitativi con l’obiettivo di giungere ad un nuovo coordinamento di interventi, misure e opportunità...

Leggi tutto

Restiamo connessi, incontro per i genitori sulla didattica on line

Mercoledì 18 novembre si tiene l'incontro "Perché abbiamo paura? Restiamo connessi: la scuola tra diritto alla connessione e diritto all'educazione", dedicato ai genitori di materna, elementari e medie. All'incontro interverranno Manuela Leoni, psicologa e presidente della Cooperativa Sociale KOALA onlus e Pietro Bacecchi, dirigente scolastico dell'istituto comprensivo Crema 2. Modererà Giorgio...

Leggi tutto

ERP e non (sono) solo Numero verde per abitanti case popolari

  ERP E NON (SONO) SOLO 800 629802 PER CITTADINI RESIDENTI NELLE CASE POPOLARI   Il servizio di mediazione abitativa si propone, in questo particolare momento di emergenza sanitaria, di offrire un supporto telefonico a tutti i cittadini di Crema residenti nelle case popolari: operatori Acli sono disponibili per ascoltare e intercettare eventuali situazioni di...

Leggi tutto

Sportelli abitativi chiusi al pubblico ma aperti online

In base alle disposizioni governative per fronteggiare l'emergenza Covid-9, anche l'ufficio abitare e i suoi sportelli sono chiusi. Lavoriamo da remoto per dare il nostro contributo ad affrontare questa situazione particolare che ci priva del contatto personale con gli abitanti dei nostri quartieri. Lo facciamo con responsabilità, per tornare tutti presto...

Leggi tutto

Un bagaglio di fiabe per girare il mondo

  "Un bagaglio di fiabe per girare il mondo" è un'iniziativa ideata da alcune mamme dell'housing sociale in cui, attraverso l'ascolto di una fiaba in lingua originale con traduzione simultanea in italiano, le bambine e i bambini abitanti nel contesto (così come i loro compagni di scuola e amici!) possono entrare...

Leggi tutto
Vai all'inizio della pagina